Anno scolastico 2066/2067

Da WikiMh.
Logomh.jpg
Pagine Principali: Ambientazione · Storyline

Riassunti Anni Scolastici: '59-'61 · '61-'62 · '62-'63 · '63-'64 · '64-'65 · '65-'66 · '66-'67 · '67-'68 · '68-'69 · '69-'70 · '70-'71 · '71-'72 · '72-'73

Questa voce è di proprietà di MondoHogwarts e deriva dal gioco sviluppato all'interno della land. Vietata la riproduzione.

Settembre

  • 1 Settembre 2066: Durante la Cerimonia d'inizio anno di Hogwarts Caurus Cvitanovicz prende il posto di Ulysses Kingsbadger come docente di Volo. Allo stesso modo, al posto dei defunti professori Zephirus Marshall ed Elysia Rousier subentrano Jericho Rootword ed Ophelia Balmoral. La stessa Elysia Rousier fa comunque ritorno al castello come fantasma e le viene conferita la cattedra di Hogwarts.
  • 6 Settembre 2066: Un mago stempiato e dal volto scarno si presenta ad Hogwarts accompagnato da una lontra. Alla ricerca del professor Spellman l'uomo scambia qualche parola con degli studenti prima di restare solo in compagnia di Rebby MacMillan e Luthien Melwasul cui rivela di essere Scott Pringle facendo qualche vaga allusione a quella che definisce la Grande Cerca. L'uomo muore subito dopo poco prima dell'arrivo di Crassus Spellman, docente di Trasfigurazione.



Ottobre

  • 25 Ottobre 2066: A seguito di una stramba avventura avvenuta in Biblioteca alcuni studenti di Hogwarts - tra cui Isabella Flannery, Basilius Mordred Wallace, Giselle Lanfrad, Alexandra Whiter e Steve MacMillan - vengono scorti lungo i diversi reparti della Biblioteca con graffi, ferite superficiali e con i vestiti pregni di inchiostro e di sangue. Nessuno sa cosa sia successo se non i presenti anche se tutto questo è frutto dell'effetto di una carta, attualmente in possesso di Isabella Flannery, che permette di rimpicciolire la propria statura fino a dimensioni millimetriche.

Novembre

  • 24 Novembre 2066: A seguito di violenti e protratti temporali che si sono abbattuti per più di un mese sul nord ovest della Francia, nella foresta di Paimplont - in Bretagna - viene riportato alla luce un cofanetto risalente probabilmente all'epoca di Merlino. All'interno del cofanetto viene trovata una chiave angolare. Curiosamente, durante lo stesso giorno, parte della classe di Trasfigurazione del VI anno fa una scoperta analoga: una statua di Merlino si trova immersa nelle acque del Lago Nero, ma non solo. Nello stesso spazio Crassus Spellman recupera anche un oggetto di forma pentagonale su cui non dà alcuna spiegazione. [ Voce degli Studenti, Novembre 2066, "Verba volant, clavis manet", Robert McReady ]
  • 24 Novembre 2066: Gli smottamenti di Paimplont non rappresentano il solo fatto singolare accaduto in tale data. Sull´isola di Tintagel - laddove è rimasto ben poco del castello che fu dimora di Re Artù - alcuni membri del Sigillo di Fuoco si imbattono in una Chimera il cui compito, apparentemente, è quello di difendere un oggetto. Una volta sconfitta la Creatura Oscura, Zachary Blackthorne, Vasilij Vasnetsov e Scaevola Scunthorpe si ritrovano per le mani un oggetto ottagonale con un angolo forgiato in modo da distinguersi dagli altri ed un messaggio che recita le seguenti parole: le idi di marzo non sono lontane.

Dicembre

  • 10 Dicembre 2066: Richiamati sull'isola di Mornay con urgenza, l'aspirante Auror Matthew Typhoon, il suo superiore Lester Grey ed il membro della Lega per la Difesa Contro le Arti Oscure Hecate Sutherland, si ritrovano davanti alla singolare scena di un cavaliere dell'ordine - Bertrand Lancaster - vittima di una forma di maledizione che lo porta, tra le altre cose, a ripetere sempre la stessa frase: dieci le chiavi da recuperare. Un oggetto metallico triangolare, che brilla leggermente di luce propria e sembra essersi fuso con la pelle del palmo della mano dell´uomo, è il responsabile di tale maledizione.
  • 14 Dicembre 2066: Invitati da Sir Rothenberg a consultare gran parte degli annali e degli scritti del Cavalierato per cercare di spiegare cosa abbia colpito uno dei cavalieri dell'ordine, il cavaliere Owain Brodgar, Loreen Wallace ed Hecate Sutherland si recano di nuovo sull'isola di Mornay. Un membro anziano del Cavalierato illustra loro gli scritti indicando quello che secondo lui è il "libro" più sospetto. Sotto richiesta della Wallace i tre sono informati delle condizioni del cavaliere che, in lotta con la sua maledizione, qualche ora prima ha proferito parole in un inglese del XIII o XIV secolo. Le due donne si mettono alla ricerca di informazioni trovando una pagina in cui è stata tracciata una riproduzione dell'oggetto metallico con accanto l'invito a non liberarlo mai dalla teca che lo custodisce. Dopo un sospetto iniziale, la Wallace trova quindi la reale motivazione di quella conservazione: l'oggetto non è stato confiscato ai Goblin, ma è più datato e porta con sé una maledizione che può essere vinta solo dalla purezza di cuore di chi ne viene colpito. Al termine dell'incontro un cavaliere più giovane porta la notizia che Lancaster sembra essersi ripreso o, perlomeno, l'oggetto triangolare si è staccato dalla sua mano e può essere portato via per analizzarlo. Il libro resta invece a Mornay.
  • 16 Dicembre 2066: La TriQuidditch Cup, quest'anno, si svolge a Durmstrang.
  • 18 Dicembre 2066: L'ultima sera trascorsa a Durmstrang, mentre gli studenti di Hogwarts fanno ritorno al treno della propria delegazione, Anne Burton resta in giro per il castello finendo col perdersi. Cercando il portone di ingresso si imbatte in Raou Blaga, studente del settimo anno e Vigilante di Durmstrang che, equivocando la presenza della ragazza e mal interpretando la sua reticenza a parlare, da disilluso la aggredisce sia fisicamente (frontale contro il muro e braccio rotto) che psicologicamente (attraverso un Imperio). La ragazza possiede però un anello runico magicamente legato ad uno identico posseduto da Gregor Darsel. Messo in allarme, il Grifondoro avvisa la Preside Wallace prima che alcuni studenti di Hogwarts si imbattano direttamente nell'inedito duo Burton-Blaga. Tra richieste di spiegazioni che sfiorano l'aperto scontro e l'apatia manifestata dalla Serpeverde sotto Imperio, un uomo bieco ed oscuro si avvicina lungo il corridoio. Sebbene parli in tedesco e si rivolga a Blaga, l'uomo è molto interessato alla presenza degli inglesi al punto da puntare Gregor Darsel quasi da subito. Con la scusa di allontanare il Grifondoro da Raou, infatti, l'uomo gli passa una scatoletta metallica cercando di non farsi vedere da nessuno. Le sole parole proferite, in tedesco, sono quelle che incitano il Grifondoro a portare la scatoletta in Inghilterra o, meglio, a riportarla nel Regno Unito. L'arrivo dei due Presidi sancisce la fine delle ostilità, almeno apparentemente, visto che Andreij Becket mostra tutte le intenzioni di scagliarsi contro Blaga. Non vista in quanto disillusa, Bianca McTroy allontana la Burton prima che qualcuno cerchi di farle ancora male.
  • 21 Dicembre 2066: Durante la partita di Quidditch Grifondoro-Corvonero il docente di Volo, Caurus Cvitanovicz dimostra di arbitrare in un evidente stato di ebbrezza che rasenta il coma etilico nel momento in cui, slanciandosi verso il boccino in memoria dei vecchi tempi, il docente cade dalla scopa. Chiunque si trova alla partita assiste alla scena, compresi alcuni studenti cui il docente rivolge direttamente la parola durante la partita, disinteressandosi del gioco.



Gennaio

  • 9 Gennaio 2067: Ricoverato al San Mungo dopo aver toccato la chiave avuta dal custode di Durmstrang, Gregor Darsel trascorre diversi giorni nell'oscurità degli incubi che si susseguono nella sua mente. Durante la sera del nove Gennaio però, qualcosa sembra mutare. Ruotando di 45° sul palmo della mano cui si è attaccata, la chiave cambia lo scenario dell'incubo iniziando quello che si rivela un viaggio introspettivo all'interno dell'animo stesso del Grifondoro. Sono due gli scenari che vengono proposti a Gregor, il primo sulla lealtà ed il riuscire ad accantonare i vantaggi personali, il secondo sul non abbassarsi all'assassinio ed il distorto senso di giustizia anche quando la vicenda tocca molto da vicino. Ne sei custode e hai visto cosa comporta. Proteggila e ti aprirà una porta è la frase che il settimino Grifondoro, una volta risvegliatosi, ricorda più nitidamente.
  • 15 Gennaio 2067: Quasi contemporaneamente, l'oggetto metallico ritrovato dai membri dell'Ordine del Sigillo di Fuoco e quello rinvenuto tra i tesori di Mornay, si animano della stessa antica magia che sembra essere alla base della loro particolarità. Vorticando velocemente su se stessi, i due pezzi metallici - da qualcuno definiti come chiavi - si arrestano infine in una determinata posizione che - con riferimenti ed informazioni differenti - sia i sigillari che i buoni identificano in due semplici parole: Dinas Emrys.
  • 30 Gennaio 2067: Lo studente Thomas McScheind viene trovato svenuto in un lago di sangue dal Frate Grasso, tanto che all'inizio si pensa sia addirittura morto. Un vistoso taglio profondo sull'avambraccio sinistro e ferite alla testa e al viso - pieno di contusioni e lividi - delineano diverse ipotesi. Accanto al corpo, in evidente stato di shock, la secondina Corvonero Iryde Nightmare. I nomi che circolano sono molti, tra l'ipotesi di un litigio tra studenti o, nel caso più estremo anche dei riferimenti al Sigillo di Fuoco.



Febbraio

  • 5 Febbraio 2067: In un sito noto come Cerchio di Brodgar, Nathalie Spellman, famosa archeologa della comunità magica, riporta alla luce i resti di una stanza circolare; gli scavi fanno così rinvenire un oggetto metallico di forma quadrata ma, nel tentativo di recuperare tale oggetto, uno degli uomini che lavorano con Nathalie viene attaccato e posseduto da un demone che dice di chiamarsi Dirus e di volere un'offerta sacrificale. Allarmata, Nathalie chiama la Lega per la Difesa Contro le Arti Oscure affinché la aiutino a liberarsi del demone ed il Ministero della Magia per l'oggetto sul fondo della stanza che hanno capito essere molto potente. La Lega, tra gli altri, invia sul luogo Antony Dalis e Smoke. Dopo uno scontro con il mago posseduto dal demone, è proprio Smoke a comprendere che l'offerta sacrificale corrisponde a versare qualche goccia di sangue. Il demone abbandona così i presenti e l'oggetto metallico viene recuperato da Smoke, sebbene sia l'oggetto stesso a mostrare una sorta di coscienza, decidendo di legarsi ad Antony.
  • 16 Febbraio 2067: Durante il giro di posizionamento dell'ultima gara di B1 scolastica il Top Driver Michael Cerfield, a causa sia delle condizioni meteorologiche che di una distrazione, si schianta contro uno degli anelli del tracciato schiacciandosi la gamba sinistra tra il metallo e la scopa, una cui scheggia penetra direttamente ad altezza del ginocchio. I Guaritori, accorsi subito in soccorso del ragazzo, lo sottopongono alle cure del caso. Voci di corridoio, né confermate né smentite, sostengono che ci sia il serio pericolo che il Corvonero possa perdere la gamba ferita così come che il ragazzo rifiuti di farsi operare per non doversi allontanare dal castello e rischiare di perdere l'anno scolastico.
  • 21 Febbraio 2067: Indirizzati sulle tracce di Dinas Emrys attraverso ciò che hanno saputo a Mornay e dallo storico francese Fourier, l'incantatrice di Cork Fiona Loughlin, Lester Grey e Sebastian McJess arrivano nei pressi della collina che ospita il forte di Ambrogio (Dinas Emrys) o, meglio, ciò che ne rimane. Grazie a speciali lenti indossate da Fiona il terzetto, posto dinnanzi ad un bivio, decide di raggiungere la collina attraverso un tratto di fitto bosco. La vegetazione si fa via via più fitta, fino ad intrappolare del tutto i tre (soprattutto Lester che ha cercato di liberarsi con la magia). Si tratta di magia antica legata al luogo in cui si trovano, magia che si ritrae solo nel momento in cui Sebastian stringe in mano la chiave avuta da Fourier. Riconoscendo il potere dell'oggetto, infatti, la vegetazione si ritrae e, grazie al potere insito nella chiave, Sebastian riesce a condurre gli altri due sino alla sommità della collina. Le lenti indossate da Fiona permettono infine di scorgere tra le rovine un ingresso poco più grande di una feritoia ed invisibile ai babbani; al di là di tale ingresso si trova una piccola stanza circolare con un battente di pietra e legno. E' solo questo che viene trovato, almeno sino a quando lo stesso oggetto a forma di angolo non viene avvicinato all'ingresso. L'oggetto in mano a Sebastian trema, così come il battente su cui compare quanto segue:
..Uno il tesoro
Due i Dragoni
Tre le Catene
Quattro i Portoni
Cinque le Guardie da Superare
Sei gli spiriti da Consolare
Sette le braccia da utilizzare
Otto i luoghi da visitare
Nove i pericoli da evitare
Dieci le chiavi da recuperare
Svelto amico, non farmi aspettare
Le Idi di Marzo non sono lontane
.



Marzo

  • 18 Marzo 2067: Da novembre strani avvenimenti si susseguono a Newgrange. Ogni sette del mese, infatti, la natura elementale a ridosso ed all'interno del complesso megalitico gioca dei brutti tiri ai visitatori del luogo (ma non a chi lo custodisce). I fenomeni sono andati intensificandosi man mano che ci si è avvicinati a Marzo. Per precauzione il Ministero della Magia ha fatto credere ai babbani che vi fossero dei lavori di manutenzione da portare a termine; al contempo lo stesso Ministero ha incaricato Nathan Powell (con cui ha collaborato anche in altre situazioni) di constatare lo stato di Newgrange. Insieme all'ex docente viene contattato anche un illustre storico e studioso del luogo, Theodor Hammer, schivo e restio ad apparire in pubblico tanto da presentarsi sempre con un lungo mantello scuro ed un cappuccio calato sul capo. L'Ignoto, incuriosito dai movimenti del Ministero, incarica Vasilij Vasnetsov di sostituirsi ad Hammer e riferire ogni particolare. Ad accogliere i due maghi Abigail, cugina di Mortimer Gray, la quale in un connubio di tombe e disastri ha deciso di rivolgersi all'unico membro della famiglia che si intende di morti e affini: l'assistente di Difesa che non viene mai calcolato dalla famiglia se non per opportunismo. I tre si presentano in questo modo a Newgrange. Schiantati dall'imperversare dell'Aria, aggrediti dalla Terra, circondati prima dal Fuoco e successivamente dall'Acqua, i tre maghi si imbattono in un cadavere. Lo spostamento di quest'ultimo rivela uno smottamento del terreno all'interno del quale è semi introdotto un oggetto metallico che sceglie Powell come suo Custode. Quello che i tre non sapranno mai è che il guardiano, in fin di vita, stava cercando di sistemare la chiave nel suo luogo di origine, tentativo ultimo di far smettere quei fenomeni perché le idi di Marzo non sono lontane.
  • 28 Marzo 2067: Dopo aver parlato con Mortimer Gray dei fatti che hanno coinvolto entrambi a Newgrange e dopo che l'assistente di Difesa gli ha mostrato l'articolo de La Voce degli Studenti in cui si parlava di Fournier e di ciò che è successo a Paimpont, Nathan Powell decide di recarsi a Quimper per parlare con lo studioso e storico francese. Accolto con circospezione come già avvenuto nel caso di altri inglesi, Powell riesce ad ottenere qualche informazione in più come la storia di ciò che viene definito Grande Cerca o la presenza di dieci chiavi probabilmente dotate di poteri magici e coinvolte nella cerca.



Aprile

  • 3 Aprile 2067: In seguito all'arrivo al Castello di Pierre l'artista, il Poltergeist di Beauxbatons, ad Hogwarts si verificano degli spiacevoli eventi. I colori usati per i fantomatici ritratti eseguiti dal Poltergeist, infatti, sono magici e potenzialmente pericolosi in quanto capaci di modificare l'umore ed il carattere di chi ne entra a contatto. Proprio a seguito di uno di questi casi la Sala Grande viene chiusa fino alla mattina del giorno successivo. All’interno della Sala Grande alcuni ragazzi, macchiati dalla tinta nera portata dal Poltergeist, hanno visto risvegliarsi l’aggressività più oscura ed insita nel loro animo. Al termine di uno scambio di incantesimi di scoppio e manipolazione elementale fra gli studenti coinvolti, Gregor Darsel casta infatti un Bombarda Maxima che, nonostante gli interventi di Anne Burton, Vincent Stars, Lawrence Owen e Wiamer Filargon, provoca la distruzione di gran parte della Sala Grande oltre che delle vetrate a causa dell’onda d’urto generata dall'incantesimo di scoppio. Altri studenti - tra cui Kevin Mordey, Megan Rude, Kathleen Lewis e Larry Vedder - sono ritrovati privi di sensi all’interno della Sala. Il Poltergeist Pierre viene infine catturato e rispedito in Francia. La Sala Grande è inagibile per due giorni.
  • 10 Aprile: Dopo mesi dall'essere entrate in contatto con un ciondolo appartenuto alla famiglia di Olivander, Alice Darcy e Juliet Lucky - grazie a due pietre ottenute in precedenza - iniziano a riconoscere una serie di oggetti che, in passato, hanno fatto parte dell'oggettistica di una nobile donna vista in sogno dalle due; tale donna si rivela infine come discendente dei sostenitori di Morgana. Il ciondolo stesso ha fatto parte della collezione di uno degli avi di Morgana, sebbene la sua finalità sia ancora sconosciuta. E' in sogno, dunque, che Morgana raccomanda alle due studentesse di recuperare degli oggetti che le sono stati sottratti; sempre per questo motivo la sensazione di brama delle due ragazze si accentua maggiormente accanto ad Amber Meng, Gregor Darsel e Crassus Spellman. La brama di Alice e Juliet sfocia infine in aggressioni dirette come quelle ai danni di Anne Burton in seguito al tentativo della Serpeverde di raccogliere ricordi attestanti l'insana brama delle due per presentarli alla Preside Wallace.
  • 14 Aprile 2072: Spinta dalla bramosia di Morgana, Alice Darcy aggredisce Amber Meng entrando in possesso di un oggetto custodito dalla Corvonero. L'oggetto in questione, tuttavia, mostra una certa resistenza ogni volta che la sestina Grifondoro prova ad accostarlo a se stessa.
  • 15 Aprile 2067: Durante l'ultima lezione di Volo, il docente Caurus Cvitanovicz si presenta agli studenti del primo anno in condizioni pietose dovute all'ennesima sbronza. La Preside Wallace, furibonda, lo lincenzia in tronco.



Maggio

  • 15 Maggio 2072: In un'aula in disuso del terzo piano, Juliet Lucky ed Alice Darcy vengono raggiunte da una forma simil onirica di Merlino e Morgana. I due maghi, nel dualismo che li ha sempre opposti, lottano per ottenere la predisposizione d'animo delle due studentesse ed è infine Merlino a spuntarla, designando Alice come una dei Custodi delle chiavi della Grande Cerca. Al pari di altri maghi e streghe riconosciuti come degni dalle chiavi di cui sono entrati in possesso - dunque - sulla spalla sinistra della Grifondoro compare un tatuaggio a forma di rosa dei venti.

Giugno

  • 30 Giugno 2067: Durante la cerimonia di fine anno la Preside Wallace assegna la Coppa delle Case a Grifondoro che riesce a conquistare un doppio Trofeo grazie anche alla vittoria del Campionato di Quidditch dopo ben quattro anni.


Estate 2067

  • 1 Luglio 2067: Diagon Alley è funestata da avvisi d'allerta che svuotano progressivamente la via principale per il panico generato. Una voce magicamente amplificata avvisa gli avventori di non avvicinarsi a Notturn Alley a causa di un incanto Ardemonium castato sul negozio "Il Tranello del Diavolo". Effettivamente, all'arrivo delle Forze dell'Ordine Magico, viene rinvenuto il cadavere di , Henry Hickham, proprietario del negozio in questione. Il Ministero della Magia brancola però nel buio a causa dell'assenza di indizi e di testimoni.
  • 2 Luglio 2067: Dopo aver pedinato Luthien Melwasul sino all'orfanotrofio in cui vive, Nathan Powell decide di uscire allo scoperto ed aggredisce la studentessa in modo da impossessarsi della chiave. Per completare l'opera, il docente di Difesa Contro le Arti Oscure oblivia Luthien in modo che la giovane strega non possa ricordare nulla della Maledizione Senza Perdono usata contro di lei, ma solo gran parte del discorso fatto da Powell. Il tatuaggio della rosa dei venti sulla spalla sinistra della Grifondoro svanisce sottraendo a Luthien il ruolo di Custode nella Grande Cerca.
  • 5 Luglio 2067: un anonimo testimone rivela dettagli e particolari sul caso dell'Ardemonium. L'uomo ha assistito all'arrivo di un Animagus in forma di falco che si è trasformato poco prima di fare il suo ingresso nel negozio. Il testimone riferisce di un uomo massiccio dalla pelle molto chiara, capo quasi rasato e pizzetto scuro, un mantello nero aperto a mostrare delle strisce di pelle borchiata sul petto su cui probabilmente sono presenti dei tatuaggi. Nessun Animagus registrato al Ministero risulta avere quelle fattezze.
  • 10 Luglio 2067: nel Pub "La Magica Birra" di Mould on the Wold viene catturato un uomo che corrisponde alla descrizione pubblicata dal Ministero della Magia sui quotidiani. L'uomo, Dante Ryntskie, viene interrogato e trattenuto per affiliazione a Setta Oscura, omicidio colposo e utilizzo di Magia Proibita; tuttavia, Dante viene scagionato grazie alla testimonianza di Rocio Halloran, un'infiltrata del Sigillo all'interno del Ministero, la quale testimonia che la sera dell'incendio, Dante era con lei a casa sua. Non ci sono altri testimoni che possono confermare la versione della Halloran, ma l'alibi fornito e la posizione ministeriale della strega permettono il rilascio di Ryntskie. E' ignota l'identità di colui che ha catturato Ryntskie.