Ambientazione

Da WikiMh.
Versione del 9 lug 2016 alle 21:30 di Darsel (Discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Logomh.jpg
Pagine Principali: Ambientazione · Storyline

Riassunti Anni Scolastici: '59-'61 · '61-'62 · '62-'63 · '63-'64 · '64-'65 · '65-'66 · '66-'67 · '67-'68 · '68-'69 · '69-'70 · '70-'71 · '71-'72 · '72-'73

Questa voce è di proprietà di MondoHogwarts e deriva dal gioco sviluppato all'interno della land. Vietata la riproduzione.
"Io, Kingsley Shacklebolt, giuro solennemente di difendere il mondo magico nella sua totalità e di porre fine alla sofferenza che Lord Voldemort ed i suoi servitori hanno seminato. Oggi, 2 Giugno 1998, Maghi e Streghe del Mondo Magico, celebriamo insieme una grande vittoria. Una vittoria costata il sangue di tanti Maghi e Streghe che hanno difeso i diritti del Bene Comune ed i valori di uguaglianza e di fratellanza che costituiranno la base fondante della società che ricostruiremo insieme. Oggi la Comunità Magica si riprende ciò che è suo di diritto. Oggi si gettano le basi per un futuro solido, prospero e libero. Libero dai pregiudizi di sangue, razza e dalle divisioni che hanno caratterizzato la nostra Storia. L'era del Signor Oscuro è finita e porremo altresì fine a quei suoi servi che sono riusciti a sfuggire al braccio armato della Giustizia."

La battaglia di Hogwarts del 2 Maggio 1998 non segnò soltanto la fine della Seconda Guerra dei Maghi e di Lord Voldemort, ma anche della maggior parte della Setta dei Mangiamorte a lui asservita. Coloro che non morirono durante lo scontro subirono un destino ancora peggiore, accusati e traditi dagli stessi compagni nel vano tentativo di aver salva la vita dal Bacio del Dissennatore. Alcuni si suicidarono per sfuggire al Ministero della Magia, altri ancora persero il senno nelle celle di Azkaban.
Appena un mese dopo, il Ministero della Magia seguì dunque un doppio binario: se da un lato l'operazione Epurazione - come venne chiamata dal Vice-Ministro Carlton Abraham Proudfoot- legalizzò la caccia nei confronti dei "nemici della comunità magica", dall'altro bandì ogni forma di razzismo ed ogni privilegio per i nati Purosangue, punendo giuridicamente le discriminazioni contro i Mezzi-Giganti e aprendo le porte della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts alle minoranze razziali che, fino ad allora, non avevano avuto accesso all'istruzione magica. Fu così che vennero stipulate Leggi di Tolleranza e di Cooperazione con Mannari e Vampiri, mentre gli Andunidi, meglio noti come Mezzi-Maridi, si affacciarono ad un Mondo Magico che ignorava la loro esistenza.
Nel 2018, Kingsley Shacklebolt morì, lasciando la guida del Ministero a Clyven Sturmgrant - ex-Capo Auror - che rinforzò la sicurezza della Comunità Magica concedendo alla Lega per la Difesa contro le Arti Oscure piena facoltà di condurre indagini in proprio legandosi in questo modo all'idea del Bene Comune ed elevando allo stesso tempo il Corpo degli Hit Wizard ad unità militare.
Nel 2022 l'Epurazione venne archiviata con 475 capi d'accusa; tra gli imputati alla sbarra ci furono membri dei Ghermidori, del Marchio di Sangue e, soprattutto, dei Mangiamorte. Pochi riuscirono a sfuggire all'Epurazione rintanandosi nei bassifondi di Notturn Alley laddove le retate degli Auror e degli Hit Wizard li avevano costretti a stare. L'era dei Mangiamorte giunse così al tramonto.
In questo modo - lentamente e non senza fatica - la Comunità Magica riuscì a vincere anche le resistenze delle razze più diffidenti costruendo - nei successivi trent'anni dall'Epurazione - un mondo solido e multi-razziale che sembrava aver dimenticato il periodo oscuro squarciato dalle gesta di Harry James Potter ed i suoi fedeli compagni. D'altro canto, il fulgore di questi decenni generò ombre di ideologie razziste ed estremiste che ricomparvero senza alcuna avvisaglia qualche anno dopo. Fu così che il Male si ridestò e accrebbe il suo potere con le orde mannariche del Marchio di Sangue che, ad ogni Plenilunio, ripresero a sacrificare maghi e streghe accogliendoli nel Marchio come nuovi fratelli.
Simili vicende rappresentarono in realtà solo l'inizio del declino poiché al Marchio di Sangue si aggiunse un ulteriore focolaio di Male: l'Ordine del Sigillo di Fuoco, setta di maghi oscuri senza scrupoli che gettarono nel caos non solo il mondo dei maghi, ma anche quello dei Babbani. Con la medesima ed inaudita ferocia, il Sigillo di Fuoco dimostrò ben presto che le Leggi di Invisibilità e di Segretezza Magica fossero soltanto inchiostro su pergamena nonostante il lavoro degli Obliviatori per riuscire ad alterare la percezione dell'accaduto.
E come un morbo, l'Oscurità generò altra oscurità e con essa una spirale di violenza, sotterfugi e brama di potere che condussero la Comunità Magica nei successivi dieci anni. Bestie, dannazioni, maledizioni e potenti oggetti maledetti come il Tridente, divennero il fulcro della Storia della Magia delineando l'ambiente ideale per l'insinuarsi della Terza Guerra dei Maghi, delle stragi e degli Sciacalli. Giunse così l'Era del Terrore in cui Hogwarts venne chiamata più volte a combattere per la sopravvivenza del Bene, in cui l'eroismo e la resistenza delle Forze dell'Ordine riuscirono ancora una volta a ricacciare il Male dal ventre malato dal quale era stato sputato fuori...fino ad ora.

Ma per le Sette Oscure non fu una totale disfatta.

La paura e la diffidenza non crebbero soltanto nei confronti del diverso, ma posero i maghi l'un contro l'altro e lo stesso avvenne per i Mannari o per le altre razze provocando un'involuzione che il 6 Ottobre 2071 culminò con l'ascesa al potere di Marquise Omega Humphrey. Tutte le conquiste ottenute dai governi Schacklebolt e Sturmgrant vennero abolite con la destituzione di tutte le Organizzazioni filo-Ministeriali non ubicate a Londra, la restrizione delle attività commerciali e con il ritorno delle Leggi razziali. Solo dopo il colpo di stato ordito dai ribelli civili, con l'appoggio di Auror, membri della Lega per la Difesa contro le Arti Oscure e del Cavalierato di Mornay, si mise fine alla dittatura velata del Ministro Humphrey, instaurando un governo temporaneo guidato da Alexandra Lloyd, seconda nel conteggio dei voti delle elezioni precedenti e profonda oppositrice della politica razzista e accentratrice del suo predecessore.


Sono Batsheba Bath, storica della Magia e membro dell'Ordine dei Druidi di Stonehenge, incaricata dal Ministro provvisorio Alexandra Lloyd di riassumere la storia e l'evoluzione del Mondo Magico in questi cinquantasei anni dalla fine della Seconda Guerra dei Maghi.

E ora giovane mago siediti vicino a me, perché adesso sono io a chiederti: sei pronto a scrivere il resto della storia? Sarai uno studente di Hogwarts che tesserà le trame del proprio futuro, in attesa di capire il suo fato fuori dalle mura di Hogwarts? Sarai un mago asservito ad una Setta Oscura che tenterà di distruggere il Mondo Magico? O sarai un Auror o un membro delle Organizzazioni filo-Ministeriali che cercherà, di contro, di combattere per salvarlo?